UTENTI COLLEGATI

Contatore siti

martedì 23 giugno 2015

DISOCCUPAZIONE DIS-COLL

Informazioni domanda di prestazione DIS-COLL ai collaboratori coordinati e continuativi e a progetto.

CHE COSA E'
E' una prestazione prevista dal Decreto Legislativo n.22 del 4 marzo 2015 al fine di tutelare i collaboratori coordinati e continuativi, anche a progetto, che vengono a trovarsi senza lavoro con data di cessazione a partire dal 01 gennaio 2015 (indennità di disoccupazione DIS-COLL). 

REQUISITI
L'indennità spetta ai collaboratori coordinati e continuativi e a progetto iscritti in via esclusiva alla gestione separata, non pensionati e privi di partita IVA, che abbiano perduto involontariamente la propria occupazione e che presentino congiuntamente i seguenti requisiti:
  1. siano in stato di disoccupazione, ai sensi dell'articolo 1, comma 2, lettera c), del decreto legislativo n. 181 del 2000,al momento della domanda di prestazione; lo status di disoccupato deve essere comprovato dalla presentazione dell'interessato presso il servizio competente in ogni ambito territoriale dello Stato o anche tramite PEC, accompagnata da una dichiarazione attestante l'attività lavorativa precedentemente svolta, nonché l'immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa; inoltre suddetta dichiarazione può essere rilasciata direttamente all'INPS telematicamente con la presente domanda;
  2. possano far valere almeno tre mesi di contribuzione nel periodo che va dal primo gennaio dell'anno solare precedente l'evento di cessazione dal lavoro al predetto evento;
  3. possano far valere, nell'anno solare in cui si verifica l'evento di cessazione dal lavoro,un mese di contribuzione oppure un rapporto di collaborazione di cui al comma 1 di durata pari almeno ad un mese e che abbia dato luogo a un reddito almeno pari alla metà dell'importo che dà diritto all'accredito di un mese di contribuzione.

DURATA E MISURA DELLA PRESTAZIONE
L'indennità viene corrisposta per un numero di mesi pari alla metà dei mesi di contribuzione accreditati nel periodo che va dal 1° gennaio dell'anno solare precedente l'evento di cessazione del lavoro al predetto evento. La misura dell'indennità DIS-COLL è pari al 75% del reddito medio mensile - calcolato sulla base della retribuzione percepita nell'anno in cui si è verificato l'evento di cessazione dal lavoro e nell'anno solare precedente se questo è per l'anno 2015 pari o inferiore ad 1.195 euro mensili; se invece il reddito medio mensile è superiore al predetto importo, la DIS-COLL è pari al 75% del predetto importo incrementata di una somma pari al 25 per cento della differenza tra il reddito medio mensile e il predetto importo. In ogni caso l'indennità non può superare l'importo massimo mensile di 1300 euro per l'anno 2015, annualmente rivalutato. La durata massima non può superare i sei mesi. L'indennità DIS-COLL si riduce del 3 per cento ogni mese a decorrere dal 1° giorno del quarto mese di fruizione.L'indennità decorre dall'ottavo giorno successivo alla data di cessazione del rapporto di lavoro se la domanda è presentata entro l'ottavo giorno o, qualora la domanda sia presentata successivamente a tale data, la prestazione spetta dal primo giorno successivo alla data di presentazione della domanda.

giovedì 18 giugno 2015

SOCIAL CARD + 65 ANNI - REQUISITI

Logo Carta Acquisti

Requisiti

  • essere di età non inferiore a 65 anni;
  • essere in possesso della cittadinanza italiana; ovvero della cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea; ovvero familiare di cittadino italiano, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; ovvero familiare di cittadino comunitario, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; ovvero cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; ovvero rifugiato politico o titolare di posizione sussidiaria;
  • essere cittadino regolarmente iscritto nell’Anagrafe della Popolazione Residente (Anagrafe comunale);
  • avere trattamenti pensionistici o assistenziali che, cumulati ai relativi redditi propri, sono di importo inferiore a 6.795,38 € all'anno o di importo inferiore a 9.060,51 € all'anno, se di età pari o superiore a 70 anni;
  • avere un ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente), in corso di validità, inferiore a 6.795,38 €;
  • non essere, da solo o insieme al coniuge indicato nel quadro 4:
    • intestatario/i di più di una utenza elettrica domestica;
    • intestatario/i di utenze elettriche non domestiche;
    • intestatario/i di più di una utenza del gas;
    • proprietario/i di più di un autoveicolo;
    • proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo;
    • proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo, inclusi quelli ubicati al di fuori del Territorio della Repubblica Italiana o di categoria catastale C7;
    • titolare/i di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a 15.000 € ovvero, se detenuto all’estero e non già indicato nella dichiarazione ISEE, non superiore alla medesima soglia una volta convertito in Euro al cambio vigente al 31 dicembre dell’anno precedente la presentazione della dichiarazione ISEE.
  • non fruire di vitto assicurato dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni in quanto ricoverato in istituto di cura di lunga degenza o detenuto in istituto di pena.

mercoledì 10 giugno 2015

SCUOLA: SERVIZIO MENSA 2015/2016

Avviso agevolazione Servizio refezione scolastica 2015/2016

refezione scolastica 2015/2016Roma, 29 maggio - Le domande di agevolazione per la Refezione Scolastica anno 2015/2016 dovranno essere presentate presso l'Ufficio Refezione, II piano stanza 218, in Via Flaminia 872
dal 4 giugno al 30 luglio 2015 
orario: martedì e giovedì: 8,30/12,30 - 14,00/16,30
dal 1 settembre al 30 settembre 2015
orario: lunedì, mercoledì e venerdì: 8,30/12,30 - martedì e giovedì: 8,30/12,30 - 14,00/16,30


Centri Ricreativi Estivi 2015

Centri Ricreativi Estivi 2015

Centri Ricreativi Estivi 2015Roma, 3 giugno - Si rende noto che a partire dal 3 e fino al 15 giugno possono essere presentate le domande di iscrizione ai Centri Ricreativi Estivi 2015 presso gli uffici di Via Cassia 472 e di via Flaminia 872.

I giorni e gli orari per la presentazione delle domande sono: 
 lunedì/mercoledì/venerdì: dalle ore 9.00 alle ore 12.00 - martedì e giovedì: ore 9.00/12.00 e 14.00/16.00


I Centri si svolgeranno in zone diverse dislocate sul territorio del Municipio (vedi modulo di domanda).
Per ogni bambino potrà essere scelto uno tra i tre periodi di seguito indicati:
 dal 22 giugno al 3 luglio
 dal 6 luglio al 17 luglio
 dal 20 luglio al 31 luglio

L’iscrizione è riservata ai minori delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I grado residenti nel Municipio Roma XV, nati negli anni compresi tra il 2001 e il 2010, muniti di cittadinanza italiana nonché ai figli dei cittadini stranieri in possesso di un permesso di soggiorno in corso di validità.
Il 10% dei posti disponibili è riservato a minori residenti nel Municipio Roma XV con disabilità e un ulteriore 10% ai bambini individuati dal Servizio Sociale Municipale per particolari situazioni.
I modelli per l’iscrizione e le informazioni relative alla presentazione degli stessi saranno disponibili sul sito istituzionale del Municipio Roma XV.
La frequenza al Centro è gratuita e l’ammissione sarà effettuata sulla base dei posti disponibili, stilando una graduatoria per ogni area territoriale e per ciascun turno.


Ultimo aggiornamento del 10/06/2015

venerdì 5 giugno 2015

IMU - TASI 2015 SCADENZA 16 GIUGNO 2015 - ACCONTO

 Si ricorda che il 16 giugno p.v. scade 
Centri Ricreativi Estivi 2015il termine per il pagamento dell’acconto IMU e TASI 2015Sono confermate, sia per l’IMU che per la TASI, le aliquote previste dalla Delibera dell’Assemblea Capitolina n. 35 del 21/07/2014 e dalla Delibera n. 38 del 23/07/2014.

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE:

  • TESSERA SANITARIA DEGLI INTESTATARI DEGLI IMMOBILI O TERRENI
  • Se ci sono cambiamenti sul possesso di immobili o terreni, rispetto all'anno precedente, munirsi anche di:
    ATTO DI VENDITA
    ATTO DI DONAZIONE
    SUCCESSIONE
  • RENDITA CATASTALE IMMOBILI E REDDITO DOMENICALE DI TERRENI 

ORARI

ORARI

Video Gallery

Loading...